SaaS, come gestire le Subscription?

La gestione degli abbonamenti è vitale per il successo di un SaaS ma è altrettanto complessa, sia a livello tecnico che legale. Dunque, come gestire al meglio le Subscription?
Gestire subscription SaaS

Nella progettazione e nell’implementazione di un SaaS la gestione delle subscription riveste un ruolo molto importante. Un’azienda che produce un SaaS, infatti, ottiene la maggior parte dei ricavi dalle subscription. La robustezza del sistema di gestione degli abbonamenti, dunque, diventa una questione vitale per il successo della società, quasi allo stesso livello del prodotto in sé.

Un modulo di gestione delle subscription per un Sofware as a Service deve avere le seguenti funzionalità minime:

  • Gestione del catalogo dei piani di abbonamento;
  • Gestione dei prezzi, con relative promozioni e opzioni sui piani;
  • Gestione dell’anagrafica dei dati di fatturazione dei clienti;
  • Gestione dei metodi di pagamento associati ai clienti;
  • Gestione dei passaggi di stato dell’abbonamento;
  • Riscossione dei pagamenti periodici con le logiche di recupero dei pagamenti falliti (dunning)
  • Fatturazione e Rimborso

Lo sviluppo di questo modulo richiede competenze avanzate sia dal punto vista tecnico che legale. Nel primo caso, servono per garantire affidabilità e sicurezza. Nel secondo, invece, servono per rispettare le varie prescrizioni di legge a cui deve sottostare un sistema che gestisce dati di pagamento. Senza dimenticare la variabilità delle regole fiscali relative a tutti i Paesi in cui è presente l’applicazione. Anche l’infrastruttura e l’architettura dell’applicazione devono essere progettate per essere conformi ai regolamenti internazionali, quali ad esempio le specifiche PCI.

Con queste premesse è conveniente orientarsi verso l’adozione di un software di subscription management riconosciuto sul mercato a cui delegare la complessità, la sicurezza e il rispetto degli standard e dei regolamenti.

La scelta del software di subscription management deve essere una scelta che coinvolge: 

  • Il reparto Sales, perché deve consentire l’implementazione delle logiche di pricing e promozionali;
  • il reparto Operation, perché deve integrarsi nei vari processi aziendali di gestione del cliente e di gestione della fatturazione;
  • Il reparto IT, perché deve consentire un’integrazione agevole con l’applicazione.

Una volta operata la scelta, dal punto di vista tecnico, è necessario progettare l’integrazione.

L’integrazione tra SaaS e software di subscription management

Tipicamente il flusso di integrazione tra un SaaS e il suo subscription manager è bidirezionale.

Quando un cliente viene creato sul SaaS e sceglie il servizio da sottoscrivere, i suoi dati devono essere passati al subscription manager con le informazioni necessarie per creare un abbonamento. 

La stessa comunicazione deve avvenire in caso di una modifica sulla subscription o dei dati del cliente.

Analogamente, quando il subscription manager aggiorna lo stato della subscription l’informazione deve arrivare al SaaS. Un esempio è l’aggiornamento in seguito al fallimento del pagamento: in questo caso l’informazione deve arrivare al SaaS affinché possa essere inibito l’accesso al cliente.

A questo flusso di base si aggiungono il recupero dei piani sottoscrivibili con relativi prezzi, il calcolo del preventivo delle modifiche a una subscription prima che le modifiche vengano applicate, l’eventuale integrazione verso software di fatturazione, ecc.

L’implementazione di questi flussi può essere fatta a vari livelli, da un’integrazione tramite una SDK lato client fino a un’integrazione diretta tramite API e webhook.  Solitamente è utile un approccio misto: SDK lato client per quanto riguarda i pagamenti, per evitare di dover processare i dati di pagamento sull’applicazione; integrazione tramite API per avere massima flessibilità per le altre funzionalità.

L’approccio di Startup Bakery

Il Team di Startup Bakery ha selezionato un software di subscription management che fornisce il miglior compromesso tra copertura funzionale, semplicità di integrazione, qualità della documentazione e supporto tecnico. Attorno a questo software è stata sviluppata una libreria Javascript che, a partire da un sottoinsieme di API messe a disposizione dal Subscription Manager, astrae i flussi di creazione, modifica, cancellazione delle subscription, recupero della lista dei piani e dei prezzi e della gestione dei metodi di pagamento

Dal punto di vista delle Operation, è stata testata, validata sul campo e documentata l’integrazione tra il subscription manager e un software in cloud per la creazione delle fatture e la trasmissione delle fatture elettroniche tramite SDI per conformità con la legge italiana.

Le  startup gemmate hanno quindi a disposizione uno strumento robusto, affidabile, completo e pronto per una semplice integrazione per la gestione delle subscription. Hanno così la possibilità di risparmiare il tempo necessario alla fase di scouting del software, di studio delle integrazioni e delle funzionalità e di concentrarsi invece sullo sviluppo del proprio prodotto.

Startup Bakery è lo startup studio italiano specializzato nella creazione di aziende SaaS B2B con Intelligenza Artificiale. Offriamo ad aspiranti Co-Founders l’opportunità di sviluppare un’idea di business. Creiamo opportunità di investimento per Investitori Professionali. Aiutiamo le aziende nel processo di innovazione.

Creiamo startup innovative

Startup Bakery, lo startup studio italiano specializzato nella creazione di aziende SaaS B2B con Intelligenza Artificiale.