Sencare, la soluzione digitale per l’assistenza a domicilio, conclude la fase di validazione, apre un seed round e raccoglie €400.000

Sencare
  • La terza startup gemmata da Startup Bakery, lo Startup Studio specializzato in soluzioni SaaS B2B sostenibili e basate su Intelligenza Artificiale, rappresenta un assistente intelligente in cloud che consente alle realtà specializzate in cura domiciliare di scegliere, organizzare e supervisionare l’assistenza, offrendo l’indipendenza e la tranquillità di cui gli assistiti e le loro famiglie hanno bisogno.
  • Conclusa la fase di validazione che l’ha vista impegnata negli ultimi 3 mesi, Sencare apre un primo round di investimento per complessivi €700.000, utile ad avviare lo sviluppo dell’MVP e commerciale entro marzo 2023.
  • Già raccolti, ancora prima di aprire ufficialmente il seed round, €400.000. Tra gli investitori la stessa Startup Bakery attraverso la sua Lab e l’imprenditore in ambito telemedicale Vincenzo Papa tramite il Gruppo Consis.
  • Alla guida della startup, in qualità di co-founder & CEO, Andrea Strini, già CEO di T-Voice e un passato in ambito sales e data analytics in diverse digital factory. 
Image
Image

Milano, 13 dicembre 2022 – Sencare, la soluzione digitale per l’assistenza a domicilio nata all’interno di Startup Bakery, ha concluso la fase di validazione e apre un round da 700.000 euro, avendo però già raccolto ancora prima di partire 400.000 euro.

La startup, terza a oggi gemmata dallo Startup Studio, rappresenta un assistente intelligente in cloud che consente alle realtà specializzate in cura domiciliare, o a quelle che vogliono cominciare ad erogare tale servizio, di scegliere, organizzare e supervisionare l’assistenza, offrendo l’indipendenza e la tranquillità di cui gli assistiti e le loro famiglie hanno bisogno.

Il capitale raccolto, conclusa la fase di validazione che l’ha vista impegnata negli ultimi 3  mesi nello sviluppo del prototipo, servirà a portare avanti l’MVP e ad avviare la fase commerciale, prevista per marzo 2023. Alla guida dell’azienda Andrea Strini, già business consultant presso Nielsen, un passato in ambito ricerche di mercato e digital marketing come head of analytics per Triboo e Blogmeter e come CEO della startup T-Voice. 

“Con Sencare puntiamo a fornire strumenti per un’assistenza domiciliare di qualità – ha commentato il CEO e cofounder Andrea Strini – La soluzione connette le realtà di assistenza con i professionisti della cura domiciliare, gli assistiti e i loro caregiver, rendendo più efficiente sia l’erogazione che il monitoraggio delle prestazioni e consentendo sia alle strutture che alle famiglie la supervisione della qualità e della puntualità dei servizi ricevuti dall’assistito. Abbiamo già registrato richieste per un totale di circa 400 posti letto e l’interesse di alcuni partner industriali: questo round ci consentirà di andare sul mercato in tempi molto brevi”. 

Tra gli investitori di Sencare la stessa Startup Bakery, attraverso la sua Lab, e l’imprenditore in ambito telemedicina Vincenzo Papa, attualmente alla guida del Gruppo Consis, realtà che eroga soluzioni tecnologiche e consulenza per il settore sanitario pubblico e privato.

“L’obiettivo del nostro Studio è da sempre quello di dare vita ad aziende SaaS B2B sostenibili. In quest’ottica tutte le nostre iniziative rispondono ad almeno uno dei Sustainable Development Goals dell’ONU e selezioniamo solo le idee di business che dimostrino di avere un impatto positivo per le persone e per il nostro pianeta e che aderiscano ai criteri ESG (Environmental, Social e Governance) – ha aggiunto Alessandro Arrigo, CEO e cofounder di Startup Bakery – L’Italia è il paese più anziano d’Europa e il settore SilverTech sta attraendo sempre più investimenti. I bisogni a cui va incontro Sencare sono stati validati sul mercato assieme ai nostri esperti attraverso interviste in profondità e questionari ai caregiver: i bisogni principali che sono emersi riguardano il monitoraggio, la comunicazione e la maggiore sicurezza dell’anziano nell’essere assistito presso il suo domicilio”. 

Image
Image

Le strutture segnalano infatti una grossa difficoltà sia nella gestione del personale (comunicazione e turnazione) che sul fronte della comunicazione con i caregiver. Questi ultimi, dall’altro lato, registrano la necessità di essere costantemente connessi e di avere sempre sotto controllo lo stato di salute dei propri cari. E se da una parte si avverte per le realtà assistenziali l’esigenza di creare più posti letto e ampliare l’offerta includendo anche i servizi domiciliari, dall’altra il 70% degli intervistati sarebbe ben contento di optare per l’assistenza domiciliare piuttosto che il ricovero in struttura, in caso di necessità.

“Consis eroga oltre 250.000 prestazioni di Telemedicina all’anno nella sanità pubblica. Sencare rappresenta il tassello digitale che ci permetterà anche nella sanità privata di raggiungere il bisogno di salute lì dove la vita delle persone si svolge: casa, lavoro, studio, quartiere”, ha concluso Vincenzo Papa. 

Sencare si inserisce in questo scenario offrendo una soluzione in grado di abilitare la gestione avanzata degli assistiti e la creazione automatica dei piani visite; visualizzare tutte le richieste e le segnalazioni per tutti gli assistiti in un’unica interfaccia intelligente ordinabile per tipologia, urgenza o criticità; strutturare un piano visite e una to-do list interattiva per ogni lavoratore per una gestione rapida e semplice degli interventi; tenere un diario con tutti gli aggiornamenti relativi all’assistito consultabile dai familiari via app.

Una soluzione digitale a un bisogno reale per un mercato che oggi in Italia coinvolge circa 144.000 operatori tra infermieri e fisioterapisti, 14.500 piccole strutture tra centri medici, cooperative di assistenza domiciliare e 13.000 grandi strutture tra presidi residenziali socio-assistenziali e socio-sanitari. E che vede la figura del caregiver spesso rappresentata da un familiare. 

Image

a sx: Andrea Strini, CEO e cofounder Sencare;
a dx: Alessandro Arrigo, CEO e co-founder di Startup Bakery

Startup Bakery

Startup Bakery è lo startup studio italiano fondato da Alessandro Arrigo e Angelo Cavallini nel febbraio 2020 con l’obiettivo di dare vita ad aziende SaaS B2B sostenibili e con una forte componente di Intelligenza Artificiale e permettere a founder, aziende e investitori professionali di esprimere il proprio potenziale. 

Lo Studio è garanzia di applicazione seriale di strumenti, competenze e metodologie già presenti nel team e affianca il co-founder in tutte le fasi, dalla raccolta alla exit, rendendolo via via sempre più indipendente. Grazie a un algoritmo proprietario, infatti, può contare su avanzate capacità di raccolta ed elaborazione di dati di mercato al fine di individuare nicchie di interesse da presidiare mentre la validazione ciclica dei progetti avviati è garantita dall’applicazione del metodo lean. 

L’approccio di Interaction Design centrato sull’utente garantito dal know-how di Donux, agenzia UX/UI gemmata proprio da Startup Bakery, offre infine esperienze d’uso semplici ed efficaci. 

Startup Bakery offre ai partner industriali un nuovo modo di fare open innovation entrando nel capitale delle nuove startup e accompagnandole progressivamente nel loro sviluppo fino ad acquisirle. 

Le SB “Lab”, aziende operative del gruppo, hanno il compito di supportare finanziariamente le iniziative gemmate nella fasi di pre-seed e seed (in co-investimento), oltre che di costruirne il core team (HR). 

A fine novembre 2020 Startup Bakery ha chiuso un aumento di capitale di €750.000. Ad aprile 2021 apre la raccolta capitale da €700.000 per la sua prima startup Veterly e a ottobre dello stesso anno la immette sul mercato. A gennaio 2022 completa la raccolta capitale da €1,950.000 grazie alla sua prima Lab. A marzo 2022 presenta la sua seconda startup gemmata, Condeo, per la quale chiude la raccolta capitale da €700.000 a ottobre 2022 con Edison e Svicom tra i principali partner industriali.

Contatti media 

Serena Orizi
PR and Media Relations, Startup Bakery
+39 (320) 420-5558 | [email protected] 
skype: soloori

Creiamo startup innovative

Startup Bakery, lo startup studio italiano specializzato nella creazione di aziende SaaS B2B con Intelligenza Artificiale.